Sabato, 14 settembre 2019

Messaggio di Mons. Arcivescovo

5000 tarantini con l'arcivescovo Filippo

L’approssimarsi del pellegrinaggio diocesano, dove ci affideremo alla Madonna della Grazie e godremo ancora una volta della testimonianza luminosa di Padre Pio, indirizza il nostro sguardo al nuovo inizio di un altro anno pastorale.

Abbiamo bisogno di riscoprire puntualmente in questo grande gesto comunitario alcune dimensioni della nostra fede che sono fondamentali e sorgenti di forze nuove e d entusiasmanti, necessarie perché il nostro pensare ed agire sia ecclesiale, secondo il Vangelo.

Innanzitutto dobbiamo riaccorgerci con stupore della vicinanza del Risorto. Nel grande mistero della Risurrezione di Gesù egli è nostro contemporaneo, ci è vicino, soprattutto nei momenti di buio, egli è la luce che illumina ogni cuore, Egli è luce del mondo. Siamo pellegrini ed egli cammina con

Con la consapevolezza dei passi del Risorto, avanti a noi per guidarci, accanto a noi per sostenerci e dietro di noi per proteggerci, brevi voglio incoraggiare la partecipazione al pellegrinaggio diocesano a san Giovanni Rotondo il prossimo 14 settembre e suscitare la preghiera reciproca per questo anno di doni santi che sta per cominciare.

Vi abbraccio e vi benedico

pippo

+ Filippo, Arcivescovo